Psoriasi alle unghie di mani e piedi: cause, sintomi e rimedi

Quando si parla di psoriasi si pensa quasi ed esclusivamente alle tracce che questa malattia lascia sulla pelle. In realtà una delle manifestazioni di questa malattia riguarda anche le unghie. È molto importante monitorare lo sviluppo della malattia per poter essere preparati ai primi sintomi visibili, così da rivolgersi prontamente al proprio dermatologo. Generalmente la psoriasi ungueale si sviluppa dopo un lungo periodo della malattia e spesso rappresenta un fattore di rischio della possibile artrite psoriasica. Questo sintomo è l’unico visibile in caso di artite psoriasica ed è quindi importante tenere sotto controllo queste parti del corpo per attivarsi alle prime avvisaglie e non permettere alla malattia di degenerare.

Psoriasi alle Unghie di mani e piedi

I sintomi

La psoriasi ungueale si presenta come un’alterazione della struttura delle nostre unghie, come inspessimento, striature o pitting, ipercheratosi dell’unghia o discromie sull’unghia stessa. Tutti questi sintomi possono essere molto fastidiosi per il paziente sia sotto l’aspetto estetico che delle funzionalità dell’unghia stessa. Tutto ciò potrebbe aumentare il malessere fisico e psicologico a cui è sottoposto chi da anni soffre di questa malattia. Purtroppo questo disturbo è quasi impossibile da celare e quindi potrebbe avere un impatto negativo sulla sfera sociale del paziente.

Le cause

La causa scatenante di questa patologia è ancora ignota, anche se negli ultimi anni la ricerca in questo senso ha compiuto passi da gigante. Fattori quali stress o predisposizione genetica sono gli ipotetici responsabili del generarsi di questa malattia. In concomitanza a fattori quali traumi o ferite alle unghie, abuso di alcol, fumo o infezioni di vario genere possono inoltre incentivare lo sviluppo di questa malattia.

Come diagnosticarla? Le fasi che è bene seguire partono innanzitutto da un’attenta valutazione del proprio corpo e in particolare delle proprie mani e dei propri piedi. In caso di problematiche estetiche è bene ricorrere al proprio dermatologo di fiducia che esperirà tutti gli accertamenti del caso. Grazie infatti a specifici esami come l’esame micologico, o la dermatoscopia, sarà possibile stilare una diagnosi esatta e mirata. Esiste uno specifico dato, chiamato NAPSI, che è indice di quanto grave sia la situazione della psoriasi.

I Rimedi

La terapia per la cura della psoriasi ungueale è calibrata e diversificata in base al caso specifico e alla sua gravità. I farmaci preposti sono molti e di varie entità, ma purtroppo l’eterogeneità di questa patologia fa si che sia necessaria una personalizzazione del trattamento da parte dello specialista. Moltissimi sono i fattori che influiscono sul tipo di terapia: occorrerà valutarne l’estensione, la sua gravità e la correlazione o meno con l’artrite psoriasica. Sono due in generale i possibili approcci terapeutici:

1. Per una psoriasi lieve è possibile optare per trattamenti topici con corticosteroidi o prodotti a base di vitamina D3. Ovviamente la decorrenza della terapia sarà molto lunga e lenta

2. Per una psoriasi severa si dovrà ricorrere alla terapia sistemica o biologica, con farmaci di ultima generazione che possano alleviare i sintomi più evidenti.

SCOPRI I PRODOTTI PSOCUREgold, STUDIATI PER CONTRASTARE LA PSORIASI