Psoriasi gomito e ginocchio: sintomi, cause e rimedi efficaci

La Psoriasi è malattia della cute molto conosciuta, non contagiosa, con un decorso infiammatorio e una frequenza cronica che segue delle fasi acute, le esacerbazioni, e delle fasi di rimessione. Generalmente si presenta con delle chiazze sulla pelle di colore rosso o bianco e delle desquamazioni. I sintomi e la patologia possono comparire ad ogni età, ma in realtà tendono ad essere più comuni intorno ai 50 anni.

Questa patologia viene solitamente associata ad altre malattie come artrite, diabete, problemi cardiologici e può variare anche nella gravità, presentandosi in maniera modesta o estendendosi per quasi tutta la superficie del corpo. Si localizza specialmente sui gomiti ma anche nelle ginocchia e cuoio capelluto e ha un decorso altalenante e imprevedibili.

Psoriasi gomito e ginocchio: quali sintomi?

La psoriasi è facilmente riconoscibile e diagnosticabile poiché le chiazze o macchie di psoriasi sono molto caratteristiche e son generalmente presenti in alcune parti specifiche. La presenza di queste aree desquamate si accompagna poi a bruciore e prurito intenso, ma i sintomi spesso si attenuano a seconda del decorso.

Logicamente la comparsa di psoriasi e la sua gravità, oltre alla fase, varia anche in base all’individuo ma è molto difficile confondere una normale pelle secca per questa patologia.

Forme di psoriasi

Esistono circa 5 tipi diversi di psoriasi che possono essere riconosciuti in un paziente affetto da questa patologia:

    • A placche – la più conosciuta e comune, presenta chiazze rosse ricoperte da una sorta di strato argenteo associate a prurito e dolore con possibile sanguinamento e gonfiore.
    • Guttata – si presenta come lesione puntiforme e viene più facilmente associata a bambini o ragazzi.
    • Pustolosa – si presenta con pustole bianche che contengono al loro interno globuli bianchi e sono circondate da uno strato di pelle molto arrossata.
    • Inversa – le lesioni in questo caso sono rosse e si accompagna a prurito e dolore, con la pelle che non appare screpolata ma ludica
    • Eritrodermica – forse la forma più rara ma anche più grave, con pelle di un rosso acceso e un dolore fortissimo con annessa desquamazione.

Cause

Le cause della psoriasi al gomito e ginocchio sono varie e possono derivare sia da fattori genetici che da elementi ambientali e dunque entra in gioco tutta una predisposizione che – insieme a delle basse difese immunitarie – permette lo sviluppo di questa patologia. I fattori ambientali invece, se non scatenanti, potrebbero allora andare o ad aggravare o a mitigare le fasi di decorso in maniera importante.

In generale tra le cause scatenanti più comuni si trovano:

    • Fattori genetici
    • Fattori ambientali (come il freddo che aumenta la secchezza della pelle)
    • Traumi di livello fisico – dermatiti, herpes, scottature, interventi
    • Infezioni – viene molto associata ad altre patologie come infezioni da streptococco
    • Stress – generalmente va ad aggravare la patologia e le manifestazioni cutanee
    • Farmaci – come FANS o litio
    • Allergie o alimentazione scorretta
    • Abuso di alcool o fumo

Cure e terapie: gli ultimi ritrovati efficaci

La psoriasi deve essere diagnosticata da uno specialista, da un dermatologo in seguito ad analisi ed esami della cute (si può anche eseguire biopsia). Ancora oggi non esiste una cura finale per questa patologia ma sono stati sviluppati vari trattamenti terapeutici a seconda della gravità.

Vi sono 3 trattamenti possibili: uno topico, per psoriasi lieve che si può combattere con dei farmaci specifici, uno con luce ultravioletta, per patologie medio-gravi, e uno sistemico, per le forme più gravi.

Allo stesso modo la patologia può essere mitigata anche da altri prodotti, oltre a farmaci e trattamenti, tra cui unguenti e creme. Tra le più utilizzate ed efficaci si trovano i prodotti di PSOCUREgold®, una linea specifica per questa patologia che punta a combattere la secchezza cutanea e ad agire in maniera idratante e lenitiva. Questi prodotti sono generalmente utilizzati per contrastare la desquamazione e il prurito e attenuare i sintomi della psoriasi (così come di dermatiti).

La Crema Psocure è sicuramente uno dei prodotti di punta, perfetta per contrastare in maniera efficace la secchezza cutanea lavorando su idratazione e protezione, andando a ridurre in maniera consistente i sintomi dell’infiammazione. I riscontri sono molto positivi e con i suoi ingredienti tra cui pantenolo, estratti di aloe e acetil-carnitina si dimostra molto efficace sulla maggior parte delle pelli.

Oltre a dei trattamenti fisici negli ultimi anni si è sottolineata l’importanza anche di un lavoro a livello mentale e di dare dunque un supporto psicologico nel corso dei trattamenti. Associare un percorso di cura personale alla gestione dei sintomi potrebbe migliorare ulteriormente i risultati finali di una patologia che ancora non sempre è semplice combattere. Questo potrebbe avvenire sia nelle fasi più acute e gravi, sia in quelle di remissione, nel momento in cui il paziente deve reinserirsi nella società e rientrare nella sua quotidianità.

In generale comunque, qualsiasi sia la cura, la psoriasi non richiede alcun tipo di ricovero ma si può agire sempre attraverso servizi clinici e specialisti competenti. Questa pratica viene effettuata anche per tentare di andare a ridurre l’impatto che questa patologia potrebbe avere sulla vita di una persona e per aiutare a gestirne il peso.